Senza categoria

Solo 50′ e poi sarà Fase Finale

I Colchoneros vincono contro i Villans, poi riaccendono le speranze degli Spurs nella serata di Mercoledì. Bene l’Inter con il ritorno di Dall’Asta mentre il Borussia Dortmund di Ronco vuole fortemente il secondo posto nel Girone B: remuntada sull’Arsenal!

Solo cinque gare ci separano dall’inizio della fase finale con i preliminari e l’Inter ricomincia a carburare com inizio anno con il poker servito da capitan Testini: il Migliore in campo trascina i nerazzurri che ritrovano anche una pedina fondamentale come Dall’Asta. Bene anche il resto della ciurma con le reti di Becci, Pierno e la doppietta di Paladino. Gli avversari fanno quel che possono e dovranno tenere alto il morale per far punti contro il Bayern Monaco e così arrivare in palla al preliminare Champions. Da segnalare le prestazioni ottime di Gattini e Cozzi. L’Atletico Madrid di Iannettone liquida i Villans con un bomber Pinto in grande spolvero: il Migliore in campo permette ai suoi di portare tre punti fondamentali a casa per la corsa al preliminare e a nulla servono le reti inglesi di Bruzzese e del fantasista Berdini. Gli stessi spagnoli, però, riaccendono le speranze del Tottenham perdendo lo scontro diretto del Mercoledì: gli Spurs si presentano al completo e agli spagnoli non bastano i sol di Volponi F. e Pinto. Pallocca trascina i suoi con una doppietta e, puntuale come un orologio svizzero, ecco arrivare la zampata finale di bomber Freschi. Ora Desideri e compagni devono sperare di battere il Manchester City nell’ultima gara del girone o almeno portare a casa un punto: ciò significherebbe sorpasso agli eterni rivali dell’Atletico Madrid e una possibilità Champions con il preliminare. L’Arsenal sembrava aver messo in banca il risultato con le reti del Man of the Match Murone, autore di un ennesimo poker, e Caciotti (poi espulso, ndr): dopo ecco giungere il buio totale con il Borussia Dortmund campione in carica che torna a bomba trascinato da Gatta, Bernabei e capitan Ronco (poker per lui, ndr). Un pari forse alla fine giusto, ma che riapre pesantemente il discorso valido per il secondo posto: i tedeschi assisteranno probabilmente alle gare di Mercoledì sera e l’Arsenal di Calzoni sarà costretto a vincere contro il Manchester United di Ferrante per riacciuffare l’accesso diretto alla Champions League, fino a qualche settimana fa un affare dato per scontato.

Ultima giornata tutta da vivere… Le finali sono alle porte!